Wunderkammer: Pier Paolo Calzolari, Cantata Bluia libro dore


Preview 5 Febbraio 2015 h. 18.30

Riccardo Crespi presenta il secondo appuntamento con Wunderkammer un progetto che intende animare la programmazione della galleria con collaborazioni inedite o interventi site specific di artisti giovani o già affermati, italiani e internazionali.
 
In questa occasione sarà presentato in collaborazione con Edizioni Essegi il libro d’artista Cantata Bluia libro dore di Pier Paolo Calzolari (Bologna, 1943) e Pierre Thoretton (Parigi, 1967) con un testo di Bruno Corà (Roma, 1942), critico e storico d'arte.
 
L'enigmatico titolo fa riferimento al colore blu “Bluia”, oltreché al buio e al blues, così come pure al pastiche tra “libro d’ore” e la parola francese doré, “dorato”, il libro consta infatti di 64 tavole lavorate con differenti tecniche – vere e proprie opere d’arte - contenute in un involucro metallico.
I materiali utilizzati - piombo, filo metallico, carte veline, colori a tempera - sono da sempre presenti nella ricerca artistica di Calzolari, permeata di una forte vena poetica e letteraria con riferimenti dalla pittura bizantina alla lirica del novecento.
 
Le opere che costituiscono Cantata Bluia libro dore sono state realizzate a mano da Pier Paolo Calzolari e Pierre Thoretton nel 1999. Il testo di Bruno Corà, corredato delle traduzioni francese e inglese, è stato firmato in calce dall’autore in ogni esemplare del libro; il testo francese impresso sull’ultima pagina è di Pier Paolo Calzolari.
 
La tiratura di Cantata Bluia libro dore è di settanta esemplari numerati e firmati nel colophon.
La stampa tipografica è licenziata su carta Vergella Magnani.