Natura & Destino


Preview  13 aprile ore 18.30
13 aprile –  8 maggio 2010

La Galleria Riccardo Crespi presenta la mostra collettiva Natura & Destino, dall'omonimo testo dell’etologo austriaco Konrad Lorenz (1903-1989).

Gli artisti, una ventina tra italiani e internazionali, sono stati invitati a ripensare alla relazione fra natura e destino mediante la loro ricerca artistica che si esprime attraverso diverse tecniche che vanno dal disegno alla fotografia, dalla scultura all’installazione, dalla performance al video.

La riflessione di Lorenz, partendo dall’osservazione scientifica del mondo animale, teorizza una terza via tra innatismo e comportamentismo per rispondere a uno degli interrogativi più controversi dell'esistenza, il destino, ipotizzato come il risultato di cause, in parte determinabili e in parte imprevedibili. .

Per l’etologo austriaco esiste una corrente di vita che intreccia a doppio filo il destino di tutti gli esseri viventi. Ed è proprio nella riflessione sul mistero della natura come corrente di vita comune a tutte le specie, che l’uomo manifesta la sua naturale propensione alla ricerca della conoscenza e dell’apprendimento attraverso quella peculiarità della sua mente, che è l’intuizione.

In questo senso l’intuizione, appare sia come momento improvviso e risolutivo di ragionamenti razionali e scientifici, ma anche come scintilla generatrice della magia artistica, per cui l’arte e la scienza trovano in questa imperscrutabile abilità dell’essere umano il loro profondo legame.

ARTISTI

Roberto Ago (Italia, 1972), Kristine Alksne (Lettonia, 1980), Paola Anziché (Italia, 1975), Eden Bannet (Israele, 1980), Beth Campbell (Usa, 1971), Letizia Cariello (Italia,1965), Beatrice Catanzaro (Italia, 1975), Loredana di Lillo (Italia, 1979), Francesca Grilli (Italia, 1978), Katie Holten (Irlanda, 1975), Talia Keinan (Israele, 1978), Maria Laet (Brasile, 1982), Marcelo Moscheta (Brasile, 1976), Stephanie Nava (Francia, 1973), Perino (New York, 1973) & Vele (Italia 1975), Paride Petrei (Italia, 1980), Maddalena Sisto (Italia, 1951-2000), Eugenia Vanni (Italia, 1980), Gal Weinstein (Israele, 1970) .

La mostra sarà accompagnata da un catalogo – italiano, inglese, tedesco - con contributi di Marco Antonini, Eugenia Bertelè, Chiara Bertola, Ilaria Bonacossa, Lorenzo Bruni, Federica Bueti, Caroline Corbetta, Milovan Farronato, Ilaria Gianni, Cristiana Perrella, Michele Robecchi, Gabi Scardi, Marco Tagliafierro.

Nel catalogo, i contributi dell’antropologa Sofia Rasini e dello psicologo Paolo Nepoti.